Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO:

PROBLEMA...Mobiletto pensile su cartongesso con porta a scrigno dietro... 09/10/2021 08:17 #47043

  • Gibor
  • Avatar di Gibor
  • Offline
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK6
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK6
  • Messaggi: 3147
  • Karma: 38
  • Ringraziamenti ricevuti 315
Non ho nessuna esperienza in merito, però dai disegni e dalla logica quelle viti non sono fissaggi dei binari, ma per il foglio di cartongesso sulla lamiera. In più la lamiera in quei punti è ondulata, quindi con maggior spazio verso l'interno.
Per trovarle non dovrebbe essere difficile. A così poca profondità ci si attacca di sicuro una piccola calamita.
Poi volendo quella porta deve potersi sfilare. In quel caso si lavora in sicurezza e si potrebbe forare e mettere un paio di bulloni a testa tonda proprio dove ti serve.
Ad ogni modo la mia era solo un'osservazione del problema. Se tutti quelli che hai interpellato ti dicono che non si può fare, allora segui loro e non la mia idea.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da Gibor.

PROBLEMA...Mobiletto pensile su cartongesso con porta a scrigno dietro... 09/10/2021 12:08 #47046

  • kleinpest
  • Avatar di kleinpest Autore della discussione
  • Offline
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK5
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK5
  • Messaggi: 161
  • Ringraziamenti ricevuti 2

Ciao, non ho mai avuto a che fare con porte scrigno e per questo posso dire delle grandi cavolate... però sono curioso e cerco di documentarmi.
Qui c'è una sezione trovata in rete della porta, o meglio della cassaporta e di come appare montata.

www.ediliamo.com/media/catalog/product/f...ile-1561971754_3.pdf
Si vede che il cartongesso viene fissato con delle viti (L), e poi chiaramente stuccate all'esterno.
Mi domando: non sarà possibile in qualche modo sfruttare qualcuna di quelle viti per fissare un reggipensili?

Ovviamente senza nulla togliere al suggerimento di Giovanni.


Permettemi questa riposta un lunga e forse un pò OT non di risposta in tutto e pre tutto a Gibor, ma per quanto riferitomi, oltre che da esperienza personale su quel poco che so sul cartongesso, che però potrebbe risultare utile a tutti gli utenti...almeno mi auguro....

Ciao Gibor, ci mancherebbe ti ringrazio comunque della risposta e del tempo tedicato, comunque, come vedi dallo "spaccato" :

-le viti penetrano di pochissimi millemitreti però sulla gabbia, e servono soloed esclusivamente al fine di fissare il pannello di cartongesso sulla gabbia che pome puoi osservase è fatta di lamierino finissimo.

- Come puoi vedere a fondo porta infatti, l'unica traversina in lamierato è quella posta alla fine della gabbia che unisce le due lastre di cartongesso con in mezzo la fine della gabbia.
Come poi notare nella gabbia viene lasciato dobe fissate le viti l'apposito spazio per farle penetrare totalmente a sicurezza che queste non tocchino la porta...il chè ti da anche un'indicazione di come sia "delicato " il telaio perchè come lo trapassi anche solo di fosse di un decimo di mm vai a rovinare copletamente la porta in esso contenuta.

- questo è solo uno "spaccato" diciamo generalizzato, poi di solito anche se poco, ogni produtttore di porte a scrigno ha naturalmente il suo modo specifico di montaggio ed inoltre si riferisce solo alla parte alta della gabbia scendendo devi beccare e sapere sia i punti di spogenza verso l'estrno della gabbia nonchè esattamente con precisione diciamo "millimetrica " la lunghezza delle viti che indicail produttore...oppure si vedono e calconlao ma soloin fase di montaggio dove naturalmente, hai "tutto a vista"

Concludendo per quanto ci interessi al momento, come vedi, se la vite esempio per fare i conti con numeri pari la vite è da 30 mm solo nemmeno 1/3 della fine del filetto della stessa penetra nella gabbia e, come vedi in un lamierato di pochimmi decimi di millimetro...
Quindi in poche parole....come potrebbe reggere un mobile contenitore di penso alcune decine di Kg...?


Questo te lo posso dire per certo, avendoci avuto a che fare in Ditta per far fare una parte divisorie dentro più uffici in "giro per l'Italia ma tutti uguali, dove poi avrei dovuto lavorarci per la stesura di tutto quanto riguardi la parte elettrica/rete ect.... .

E' stata chiamata dalla Direzione principale una Ditta che ha vinto l'appalto, ed a me, è stato chiesto "essendo un po' l'interfaccia tecnica " ( naturalmente come sempre non remunerato per prendermi anche quest'impicci ) fra Direzione e Ditte esterne nei vari stabilementi....( fortunatamente solo per la mia regione ).
insomma si è presentato il responabile della Ditta col loro geometra a cui era stata già inviata dalla direzione la planimetria della stanza e il pozionamento delle pareti; per definire prima inizio lavori i particolari; quasi subito mi chiese se sarebbero stati istallati pensili o altro di pesante a sospensione nelle pareti, perchè in tale caso, dovevo dirgli esattamente le altezze di foratura e peso degli stessi, perchè avrebbe dovuto in quei punti precisi istallare dentro la partete delle traverse orizzontali apposite fattte di lamiera molto più spessa nonchè dei montanti appositi anche questi per reggere la straversa.

Insomma, fin della fiera col cartongesso si va all'incontrario, nel senso che prima devi pensare al progetto interno di cosa devi motare denttro la stanza ( es esempio se una cucina prima farti fare il disegno tecnico con altezze precise di dove istallare la/ le barre portapensili poi fai fare la parete )....; se lo trovi già istallato, poi peggio nel mio caso con porte tutte a scrigno, son poi solo grosse rogne...


Vedo di poter trovare una soluzione che mi è venuta in mente ed utilizzata spesso per altre altre cose....ma potrebbe fare all' uopo...con qualche modifica di questa soluzione...poi vi faccio sapere...se non son restato schiacciato o in parte dal dal mobiletto ;-)

Grazie a tutti e complimenti per lo splendido forum, e dalle gentilissime persdone, preparatassime e con tantissime idee e soluzioni che hanno sempre in mete, mi comlimento veramente con tutti.

Buon Fine settimana e sereno week end ;-)

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

PROBLEMA...Mobiletto pensile su cartongesso con porta a scrigno dietro... 11/10/2021 13:37 #47051

  • kleinpest
  • Avatar di kleinpest Autore della discussione
  • Offline
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK5
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK5
  • Messaggi: 161
  • Ringraziamenti ricevuti 2

Ciao, non ho mai avuto a che fare con porte scrigno e per questo posso dire delle grandi cavolate... però sono curioso e cerco di documentarmi.
Qui c'è una sezione trovata in rete della porta, o meglio della cassaporta e di come appare montata.

www.ediliamo.com/media/catalog/product/f...ile-1561971754_3.pdf
Si vede che il cartongesso viene fissato con delle viti (L), e poi chiaramente stuccate all'esterno.
Mi domando: non sarà possibile in qualche modo sfruttare qualcuna di quelle viti per fissare un reggipensili?

Ovviamente senza nulla togliere al suggerimento di Giovanni.


Oltre a quanto sopra detto, una domada, incece l'avrei da porvi.

Ho una bella specchiera contenitrice, che non è la solita (ovvero quella con specchio e mobiletto in blocco unico), questa ha lo specchio con "struttura propria portante " poi dietro, c'è il mobiletto che scorre su due binari anche questi indipendenti;.
Quindi ( utilizzando il metodo che dovrebbe funzionare che poi vi dirò a lavoro completato se ha funzionato o meno...) in successione prima dovrei fissare il mobile contenitore poi sopra lo specchio che va a coprire il mobiletto sopra.

Ora dovcendo quindi fare diversi punti di acoraggio, ed essendo le mattonelle di gras porcellato "spesse" intorno ai 12 mm volevo sapere cosa potrrei usare come tappi e viti ( forando solo lo spessore della mattonella ) da mettere dentro il foro ed usare solo 12mm di spessore magari solo come ancoraggio leggero o meglio per assolutamente per non sostenere il carico della specchiera, ma per non farla muovere a destra o sinistra.
Mi accennò quel signore dell'ipresa che esite il modo di farlo....(che so es idea mia...tagliando tappi e viti che si trovano in commercio ) ma chiedo a voi se avete altre idee di come fare o se come penso io, che tappi usare e come tagliarlo...per dar modo che "tenga" in uno spessore così basso?

Grazie infinite.

Poi a fine lavoro....spero di metterci mano nel pomeriggio...vi posto foto erc....

P.S. per forare il gres porcellato non ho problemi, in quanto ho sia punte che trapano professsionale e semmpur materiale molto duro, già ho fatto diversi fori in altre zone senza al cun problema.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da kleinpest.

PROBLEMA...Mobiletto pensile su cartongesso con porta a scrigno dietro... 15/10/2021 07:02 #47068

  • kleinpest
  • Avatar di kleinpest Autore della discussione
  • Offline
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK5
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK5
  • Messaggi: 161
  • Ringraziamenti ricevuti 2
Allora la soluzione adotatta e consgliatami, e già utilizizzata anche da me alcune volte, quando non c'erano altre soluzioni e vie percorribili, (ammesso che, la pittuta della parete fosseben ancorata al sottostante sciaplo ) era quella di pozionare due tappi a gancio sopra la porta e/o parete con cartongesso dove potevano sostenere solo quelli almeno il peso di quanto posto ed appeso sotto e poi mettere due pendini ( ovvero filo di acciaio con fermi ancorando in questo caso la specchiera, con i tappi posti sopra ) quindi il pesototale del tutto lo sostenevano i ganci.

Poi con un buon mastice strutturale si andava solo sul retro della specchiera in questo caso, solamente per "avvicinala e farla stare a muto "..
Sempre ha funzionato almeno in deivarsi lavori fatti a casa di di parenti ed amici.

Solo in us solo caso, ma dove praticamente, c'erano tre strati di vernice....uno sopra l'altro e senza aggrappante non tenne...per cui, il mio amico deovette fare alla richiesta aalla proprietaria, o di mettergli su lei la specchiera, o di rifare la tinteggiatura del bagno raschiandola tutta....ci tonai, e trovai l'imbiachiano che evito' , giustamente di riverniciare dietro la specchiera e che invece aveva ripittuttato tutto il bagno, perchè mi disse se ci devi mettere il mastice...mehlio il cemento che la pittura....e difatti tenne ....ed ancora dopo 4-5 anni non si muove nemmeno a rirarla col trattore....

Nel mio stessa cosa, purtroppo, l'ho masticciato con un mastice ottimo, infatti, dietro il lefno e parti ferrose dello specchio ha tenuto che penso che per toglierlo, ora ci saranno problemi, ma non ha tenuto sulla pittura che ha in qualche parte staccato in tante altre nvece si vede che non ha tenuto essendo la verniciatura non fatta bene e farinosa....

A questo punto, avendo dietro ormai il muro comunque sia da ristuccare e rivernicare, ho pensato invece al fine di poterla mettere di togliere la vernice, arrivare al supporto dove qusta è ancorata trovando l'intonaco che se buono o, ce lo faccio diventare,con una o due mani di fissativo, a quel ponto lo specchio dovrebbe reggere senza problemi....che ne pensate?....

L'unico problema che opra mi si pone che mi ha detto sempre quel signore che ha la ditta di Edilizia è di trovare un mastice non come quello che ho ma bicomponente a base poliuretanica che attacchi sia su muro, ferro legno etc....e che abbia un'ottima presa a "ventosa"...
Lui non conosce tali prodotti, ma mia ha assicurato, che si costano, ma ce ne sono diversi ed ottimi.....
Io ho visto es questo e so che è sia un'ottima marca perchè usata a livello professionale sia chi tratta appunto perchè feramenta "industriale" questo marchio...ma ne esitono tanti....

Per cui se aveste in tutto quanto fatto qualcosa da dire, dove avessi errato tutto il modo di fare, altre idee da mettere in atto, ben venga visto che ad ora la specchiera contetrice...purtroppo è a "penzoloni" manco fossde impiccata....poretta....retta dai pendini.....

Inoltre se conoscete mastici strutturali ottimi...che avete usato....se per cortesia me li menzionate...che poi li reperisco in quelche modo?

Grazie di nuovo, infinitamente.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

PROBLEMA...Mobiletto pensile su cartongesso con porta a scrigno dietro... 15/10/2021 09:11 #47069

  • giovanni
  • Avatar di giovanni
  • Offline
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK6
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK6
  • Messaggi: 2977
  • Karma: 22
  • Ringraziamenti ricevuti 234
Quello che hai linkato non lo conosco, ma te ne posso consigliare uno simile e di marca molto nota, (sempre poliueretanico monocomponente) che io uso da molti anni e non mi ha mai tradito. Si tratta di questo , fra l'altro hanno anche il nome uguale. Per le murature è eccezionale e me lo consigliò proprio la più fornita ferramenta della mia città. Per andare al banco di questa ferramenta c'è da scendere diversi scalini in travertino e uno gli si era rotto un pezzo: ecco, misero questa colla sulle due parti, la lasciarono asciugare qualche minuto all'aria e poi riattaccarono i due pezzi. Naturalmente non c'era modo di ammorsettare niente... fatto sta che sono passati 15 anni e la riparazione è stata definitiva. Centinaia di persone al giorno che ci passano sopra ma lo scalino è ritornato un pezzo unico e non ha fatto più versi.
Questo è solo uno degli esempi, poi la bontà di questo prodotto l'ho sperimentata in prima persona usando la colla per rifissare dei mattoni al posto del cemento, reincollare delle tegole rotte, incollare scalini rotti in casa di un vicino di casa, reincollare dei coperchi di pozzetti fognari andati in frantumi a causa del passaggio dei camion; e potrei continuare per parecchio ma penso che ormai le referenze siano più che sufficienti.;)

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da giovanni.
Tempo creazione pagina: 0.266 secondi
Powered by Forum Kunena