Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO:

CAMBIARE CHINGHIA A FINESTRA/BALCONE MARCA ROSADA 10/09/2021 00:26 #46834

  • Rob62
  • Avatar di Rob62 Autore della discussione
  • Offline
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK1
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK1
  • Messaggi: 3
  • Ringraziamenti ricevuti 0
I balconi / finestre di marca ROSADA, hanno un sistema per riavvolgere la cinghia della tapparella abbastanza complesso che utilizza un contrappeso che scorre nascosto in una intercapedine. Quando la tapparella è completamente abbassata la cinghia è completamente avvolta sulla puleggia del bastone all'interno del cassonetto e quando la si tira per alzare, questa si svolge dalla puleggia e viene richiamata nella fessura in basso dal sistema con il contrappeso nascosto nell'intercapedine.
Per sostituire la cinghia seguire i seguenti passaggi tenendo conto dello schema allegato.
1. ALZARE COMPLETAMENTE LA TAPPARELLA
2. RIMUOVERE IL CASSONETTO
3. BLOCCARE LA TAPPARELLA INSERENDO UN CACCIAVITE LUNGO IN UNA FESSURA DELLE STECCHE E BLOCCANDOLO SOTTO IL BASTONE O NEL CASSONETTO
4. RIMUOVERE LE VITI E STACCARE LA DOGA FRONTALE CHE COPRE LO STIPITE VERTICALE DELL'INFISSO ALLA META' DELLA QUALE C'E' LA FESSURA DI IMBOCCO ESTERNO DELLA CINGHIA CHE SCENDE DALL'ALTO.
5. STACCARE LA CINGHIA DALLA PULEGGIA E TIRARLA FINCHE' VIENE E BLOCCALA CON UN NODO, PORTANDO IN QUESTO MODO IL CONTRAPPESO ALLA SOMMITA', ALL'INTERNO DELL'INTERCAPEDINE E IMPEDENDO CHE SCENDA VERSO IL BASSO SUCCESSIVAMENTE.
6. RIMUOVERE IL BASTONE IN MODO DA LIBERARE LO SPAZIO SOPRA L'INTERCAPEDINE PER PERMETTERE LA RIMOZIONE DEL DISPOSITIVO CHE FERMA L' ALTRA ESTREMITA' DELLA CINGHIA E CONSENTE L'AGGANCIO DEL CONTRAPPESO.

7. TENENDOLO FERMAMENTE E STANDO ATTENTI A NON FAR CADERE NELL'INTERCAPEDINE IL CONTRAPPESO AD ESSO AGGANCIATO, RIMUOVERE SOLLEVANDOLO VERSO L'ALTO, IL DISPOSITIVO FERMACINGHIA E CON ESSO ANCHE IL CONTRAPPESO, DOPO AVER SVITATO LA VITE DI FERMO ALLA SOMMITA' DEL LISTELLO IN LEGNO .
8. SGANCIARE IL CONTRAPPESO DALLA CINGHIA E LIBERARE LA CINGHIA TAGLIANDO IL NODO CHE LA FERMA.
9. RIPOSIZIONARE SUL DISPOSITIVO FERMACINGHIA LA NUOVA CINGHIA ALLO STESSO MODO DI COME ERA FISSATA QUELLA PRECEDENTE E RIAGGANCIARE IL CONTRAPPESO.
10. SVITARE IL DISPOSITIVO DI INBOCCO DELLA CINGHIA A META’ DEL LISTELLO IN LEGNO VERTICALE IN MODO DA AVERE FACILITA’ DI ACCESSO ALL’INTERNO DELL’INTERCAPEDINE.
11. FAR SCENDERE L’ESTREMITA’ LIBERA DELLA CINGHIA ALLINTERNO DELL’INTERCAPEDINE FINO AL RULLINO IN PROSSIMITA’ DELLA FESSURA ESTERNA E, PRENENDOLA ATTRAVERSO DI ESSA, FARLA USCIRE ALL’ESTERNO E FARLA PASSARE NEL DISPOSITIVO DI IMBOCCO ( RIAVVITANDOLO POI AL LISTELLO) E NELLA DOGA ESTERNA.
12. RIAVVITARE LA DOGA ESTERNA SUL LISTELLO IN LEGNO VERTICALE.
13. CON LA CINGHIA IN TENSIONE IN MODO DA NON LASCIAR CADERE NEL’INTERCAPEDINE D’IMPROVVISO IL CONTRAPPESO AD ESSA AGGANCIATO, ALLOGGIARE NELLA SOMMITA’ DELL’INTERCAPEDINE IL CONTRAPPESO E IL DISPOSITIVO FERMACINGHIA PRECEDENTEMENTE PREPARATO E RIAVVITARE LA VITE CHE LO FERMAVA.
14. ALLENTARE GRADUALMENTE LA CINGHIA FINCHE’ IL CONTRAPPESO POGIANDO PER TERRA NELL’INTERCAPEDINE NON ESERCITA ALCUNA TENSIONE SU DI ESSA.
15. RIMONTARE IL BASTONE.
16. SOLLEVARE TOTALMENTE LA TAPPARELLA AZIONANDO LA PULEGGIA E BLOCCARLA CON IL CACCIAVITE.
17. AGGANCIARE L’ESRTEMITA’ DELLA CINGHIA ALLA PULEGGIA DEL BASTONE.
18. RICHIUDERE IL CASSONETTO.
Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

CAMBIARE CHINGHIA A FINESTRA/BALCONE MARCA ROSADA 14/09/2021 16:46 #46842

  • zenyattamond
  • Avatar di zenyattamond
  • Offline
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK3
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK3
  • Messaggi: 63
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 3
Attenzione! nel forum sono presenti altri articoli sull'argomento, con dettagli e fotografie ulteriori.

Ho provato un paio di mesi fa a sostituire la cinghia di una porta-finestra Rosada per il seguente motivo:
Il contrappeso non scendeva più.
Una volta tirata giù tutta la tapparella (contrappeso su), non si riusciva più a tirarla su, nel senso che il contrappeso restava bloccato in alto e non ne voleva sapere di scendere e quindi quando si alzava la tapparella, la cinta si ammucchiava a terra.
Seguendo le istruzioni del forum, ho iniziato ad eseguire la riparazione.
Risultato: sostituzione effettuata con notevoli bestemmie (occorre essere in due e ci ho messo più di mezza giornata), mi sono massacrato le mani ed ho sporcato di sangue il cintino nuovo. Meno male che quando la tapparella è su, la parte sporca resta dentro il muro e non si vede.
Il contrappeso mi è caduto 2-3 volte, e per recuperarlo occorre fare i numeri cinesi con i cacciaviti (sempre in due occorre essere)
Ma soprattutto.......le misure standard di cinta (per porte-finestre) non sono sufficienti !!
Attenzione, occorre comprare il rotolo da 20 metri e tagliarne 12 metri.
Se usate il cintino standard da supermercato (10 metri) vi rimane la tapparella a mezz'aria (così succede a me).

Non mi sono arrischiato a verificare se adesso il contrappeso scende regolarmente, per il timore che resti bloccato un'altra volta e mi tocca ripartire da capo: la tapparella è su, e guai a chi la tocca!

Sconsiglio vivamente di lanciarsi nella sostituzione a chi ha fretta, a chi ha sostituito i cassettoni originali, a chi non ha un aiutante e vuole fare da solo, a chi pensa di cavarsela con poco senza sporcarsi le mani, e soprattutto ..... non fatelo in inverno! La finestra resta aperta per ore, meglio aspettare primavera/estate.

P.S.: Qualcuno mi sa dire quanti metri di cintino occorrono per la finestra?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

CAMBIARE CHINGHIA A FINESTRA/BALCONE MARCA ROSADA 16/09/2021 21:06 #46851

  • Rob62
  • Avatar di Rob62 Autore della discussione
  • Offline
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK1
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK1
  • Messaggi: 3
  • Ringraziamenti ricevuti 0
... mi sono massacrato le mani ed ho sporcato di sangue il cintino ...
Il segreto sta nello smontare il rullo dalle staffe in modo da avere il dispositivo che ferma 1 estremità della cinghia e il peso, accessibile dall'alto e smontabile.
Per evitare che il peso cada, lo si può agganciare con un fil di ferro sufficienemente lungo e reggerlo bene prima di smontare il dispositivo e poi tirare tutto fuori. Poi si ferma la nuova cinghia, si riaggancia il peso (eventualmente si continua a tenerlo col fil di ferro), si rialloggia tutto nell'itercap. e si rimonta/ferma con la vite che lo reggeva. Si continua la sostituzione e quando si è sicuri che tutto è a posto, rullo rimontato ecc. di sgancia il fil di ferro pre far scendere il peso in fondo all'interc. e si attacca l'altra estremità della cinghia alla puleggia con tapparella completamente avvolta sul rullo.
Con una cinghia standard per balcone di 7-7,5 m. non ho avuto nessun problema.
Per la finestra dovrebbe bastare la cinghia standard di 5-5,5 m.
Comunque, mi dispiace, lo so che ci si innervosisce ma bestemmiare non giova anzi ci ritorna contro perchè ci fa imbestialire di più.
Calma ... calma... e alla fine ce la si fa.
Un saluto !!!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

CAMBIARE CHINGHIA A FINESTRA/BALCONE MARCA ROSADA 17/09/2021 11:37 #46854

  • zenyattamond
  • Avatar di zenyattamond
  • Offline
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK3
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK3
  • Messaggi: 63
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti 3
"Il segreto sta nello smontare il rullo dalle staffe in modo da avere il dispositivo che ferma 1 estremità della cinghia e il peso, accessibile dall'alto e smontabile"
Per questo avvertivo di verificare se il cassonetto è originale, in modo da poterlo completamente togliere ed avere libero accesso al rullo, senza che la puleggia incontri ostacoli quando si deve sollevarla per farla uscire dal suo sostegno.
Occorre inoltre considerare che si lavora in uno spazio angusto, poco visibile, e soprattutto molto sporco: meglio perdere una mezzoretta e pulire bene tutto l'interno del cassettone da polvere, grasso e ragnatele, altrimenti dopo 5 minuti ci ritrova con le mani nere. E' difficile usare i guanti quando si estrae il contrappeso, perché occorre sensibilità per sganciare il fermo tenendo fermo il contrappeso e legarlo con il fil di ferro: è lì che mi sono sbucciato le mani. Se ti sfugge il cacciavite, casca dentro l'infisso e non lo prendi più.
.
"Per evitare che il peso cada, lo si può agganciare con un fil di ferro sufficientemente lungo e reggerlo bene prima di smontare il dispositivo e poi tirare tutto fuori. Poi si ferma la nuova cinghia, si riaggancia il peso (eventualmente si continua a tenerlo col fil di ferro),"....
Infatti! Se è la prima volta che affronti il problema, queste accortezze vanno tenute a mente: se ti cade il contrappeso (e guarda che non è così improbabile!), poi recuperarlo è faticoso (per scrivere un eufemismo)

Non mi ritrovo con la lunghezza che hai indicato: ho misurato pari a 12 metri quella della vecchia cinta. Probabilmente dipende dal riduttore installato sulla puleggia: più giri, meno sforzo, ma più lunghezza richiesta. Anche questo va verificato prima di agganciare la nuova cinta.

E comunque mi è rimasto non chiaro il motivo per cui il mio contrappeso si è bloccato in alto: quando l'ho estratto, pensavo fosse rotto (cioè si fosse staccato un pezzo e quindi il peso rimasto non era più sufficiente per scendere).
Invece era integro, ed i rulli scorrevano, compresi quelli sul fermo in alto.
Ho comunque lubrificato il tutto, ma non mi sono azzardato a verificare se funziona: dopo una giornata di lavoro, e le proteste dell'aiutante (mio figlio), ho chiuso tutto e guai a chi la tocca!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da zenyattamond.

CAMBIARE CHINGHIA A FINESTRA/BALCONE MARCA ROSADA 17/09/2021 22:51 #46862

  • Rob62
  • Avatar di Rob62 Autore della discussione
  • Offline
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK1
  • COM_KUNENA_SAMPLEDATA_RANK1
  • Messaggi: 3
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Probabilmente dipende dal riduttore installato sulla puleggia: più giri, meno sforzo, ma più lunghezza richiesta. Anche questo va verificato prima di agganciare la nuova cinta.7
Per le tapparelle particolarmente pesanti generalmente viene impiegata una puleggia vantaggiosa, un riduttore che riduce lo sforzo ma richieda una cinghia più lunga.
Si può arrivare ad una lunghezza anche di 14,5 m. e ciò dipende dal rapporto del riduttore ( 1:2, 1:3 ...più il rapporto è vantaggioso e più aumenta la lunghezza) e dalla lunghezza della tapparella.
Perché il contrappeso si bloccasse in alto, non so dirtelo ( forse la sua carrucola si incastrava nel dispositivo che ferma la cinghia) ma se, a lavoro finito, la cinghia veniva richiamata all'interno, evidentemente era il contrappeso che scendendo nell' intercapedine , la richiamava.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.095 secondi
Powered by Forum Kunena